Skip to content

Studio fenomeni carsici, Laddomada chiede coinvolgimento della Fsp

2 giugno 2014

Una nota del consigliere Francesco Laddomada,  segretario componente V Commissione consiliare, del 30 maggio 2014 

Ho sottoposto all’assessore Angela  Barbanente il tema dell’utilizzo delle risorse di cui all’art. 45 della Legge di Bilancio di previsione 2013/2014, che ha previsto lo stanziamento di 100.000,00 euro, per lo Studio di fenomeni carsici e attività esplorative di cavità di recente rinvenimento, in particolare per quelli di rilevante interesse scientifico, diretto alla verifica della qualità e della quantità delle acque sotterranee.
Ho lamentato, in una nota,  la mancata audizione  in V Commissione (seduta del 27.03.2014 – audizioni), della Federazione speleologica pugliese che ha un ruolo importante, previsto anche dalla L.R. 33/2009, che ha affidato la conservazione e l’aggiornamento del “Catasto delle grotte e delle cavità artificiali” dello stesso, mediante apposita Convenzione, alla citata alla Federazione convenzionata con la Regione Puglia.
Sulla base di tale Convenzione e della meritoria attività svolta sul Territorio dai 22 gruppi di speleologi federati (e della Commissione Catasto Cavità Artificiali) ho proposto, a suo tempo,  alla Commissione l’invito ad audire il presidente della Federazione.
La FSP infatti è in prima linea nella conoscenza e salvaguardia  del patrimonio carsico di Puglia, mediante servizi di studio e supporto alla ricerca scientifica, attività di censimento e catalogazione del patrimonio speleologico regionale, con la realizzazione di diversi Progetti catastali e di una importante Banca dati.
A tal proposito, oltre all’ incomprensibile quanto ingiustificata ragione per cui non è stata accolta la mia proposta di audizione della Federazione in Commissione, ho chiesto  all’assessore con quale criterio avverrà la ripartizione e/o l’utilizzo dei Fondi stanziati dalla legge regionale di Bilancio a favore di interventi per l’esplorazione dei fenomeni carsici, auspicando che le risorse di cui al richiamato art. 45 siano utilizzate e ripartite in una logica di priorità dettata da comprovate esigenze di Studio e da un uso appropriato.

Puglia underground è anche sul sito della Regione

12 marzo 2014

location panoramaNon si arresta la preparazione dell’evento dell’anno del mondo speleologico. Il gruppo organizzatore, il Gruppo grotte Grottaglie, continua incessante a preparare il territorio in vista del raduno nazionale che quest’anno coinciderà con quello regionale.

Le date: dal 30 maggio al 2 giugno 2014.

Location: Villa Castelli

Prenotazioni e info: spelaion.2014@fspuglia.it

L’evento è presente anche sul portale della Regione Puglia.

Spelaion 2014: in Puglia si incontra la spelelogia nazionale

4 marzo 2014

spelaion_logo 2014

Puglia Underground 2014!

Questo è il nome dell’incontro nazionale di speleologia. Ma come siamo arrivati qui? L’idea è nata una sera di agosto, uno speleo “navigato” ricordava i tempi andati davanti a una birra e a una platea di giovani speleo affascinati,
il fuoco del bivacco scoppiettava ed emetteva piccole pagliuzze luminose che salivano su nel cielo andando a perdersi nel mare di stelle che li circondava. Erano i ragazzi del Gruppo Grotte Grottaglie.

Continua a leggere…

Spelaion e raduno nazionale in un’unica location: la Puglia!

18 febbraio 2014
tags:

spelaion 2014

In Puglia si piglia.. la Puglia piglia.. sì, insomma. La Puglia.

Non è uno slogan elettorale, solo il primo avviso: quest’anno il raduno regionale di speleologia pugliese si farà tra  Grottaglie e Villa Castelli in piena primavera: dal 30 maggio al 2 giugno. E notizia nella notizia, la Puglia accoglierà negli stessi giorni, nella stessa cornice e negli stessi spazi anche il raduno nazionale di speleologia della Società speleologica italiana. Questo significa che si spostano tutti gli appuntamenti di novembre a Grottaglie.

L’organizzazione è partita, tra pochi giorni sarà pronto il nuovo logo e aggiornato il sito dedicato: spelaion.it.

Per ora.. Tutti proiettati verso la Puglia!

A Pertosa-Auletta il XXII Congresso nazionale di speleologia

5 febbraio 2014

testata

‘Condivisione dei dati’, 30 e 31 maggio 2015

Il XXII Congresso Nazionale di Speleologia che si terrà a Pertosa-Auletta (SA) dal 30 maggio al 2 giugno 2015 è promosso da: Società Speleologica Italiana, Federazione Speleologica Campana, Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano con il supporto di: Fondazione MIdA, Comune di Pertosa, Comune di Auletta

Punto focale del Congresso è la Condivisione dei Dati. Il presupposto è quindi quello di creare un dialogo costruttivo tra ricercatori, speleologi ed enti al fine di stabilire come i dati possano e debbano fungere da supporto tecnico a una serie di scelte di pianificazione territoriale e gestione degli ambienti naturali.  Si cercherà di favorire un confronto tra le parti attraverso ampie e flessibili sessioni ciascuna delle quali abbraccia tutte le tematiche a essa inerenti indicate da sotto-campi omni-comprensivi.

SESSIONI

DOCUMENTAZIONE

  • Collezione di grotte: catalogare e archiviare. Il mondo dei catasti, la loro gestione e la diffusione dei dati.
  • Nuove tecnologie in vecchie grotte: il buono (e il cattivo) uso di nuove tecniche e strumenti

COMUNICAZIONE

  • La lettura del vuoto: scrittura di testi, racconti e testimonianze dal mondo sotterraneo
  • Favole, disegni e racconti di grotta: il primo corso di avvicinamento alla speleologia
  • Comunicare per immagini, Speleofilm: video di grotte (e non solo)
  • Rete di grotte: il web nel mondo speleologico

SCIENZA

  • Proviamo a capirne di più: le scienze applicate all’ambiente grotta
  • La lunga storia dell’acqua: dalla genesi delle grotte, all’inquinamento degli acquiferi carsici
  • Io vivo sottoterra: storie, dati e ricerche di biospeleologia
  • Che tempo fa lì sotto? Clima e ambiente sotterraneo
  • Nelle tracce del tempo: la grotta abitata da animali e uomini

ESPLORAZIONE

  • Esploriamo gli esploratori: una storia delle esplorazioni in grotta
  • Ma dove finisce il vuoto? Le esplorazioni infinite
  • Grotte d’acqua: immergersi in grotta

SALVAGUARDIA

  • Conoscere e condividere per tutelare: la salvaguardia del patrimonio speleologico
  • La fruizione turistica delle grotte e i suoi problemi
  • Grotte e paesaggi carsici nei parchi naturale

PREVENZIONE

  • Tutti a Scuola (di Speleologia): perché si va in grotta, come bisogna andarci
  • Non facciamoci del male: il Soccorso Alpino e Speleologico. Cosa fa, a cosa serve, cosa è utile sapere
  • Vivere sopra le grotte: siamo al sicuro? Storie di sprofondamenti e di (mancata) prevenzione

Scadenze e guide linea per la presentazione dei lavori sono reperibili sul sito del congresso alla seguente pagina http://www.congressospeleo2015.org/contributi

ATTI
Gli atti saranno distribuiti all’apertura del Congresso in formato digitale in base alle modalità di iscrizione prescelta (Tablet, USB, DVD) ed in formato cartaceo a quanti ne faranno esplicita richiesta con un sovrapprezzo su ciascuna quota di iscrizione di € 30.00.

PROGRAMMA
Il programma in via di definizione vedrà l’apertura della segreteria venerdì 29 maggio 2015 alle ore 16.30 presso il Museo MIdA 01 seguita alle ore 20.00 dal cocktail di benvenuto allo Jesus di Auletta.

Da sabato 30 maggio 2015 ore 9.00 a martedì 02 giugno 2015 ore 13.00 i lavori saranno così ripartiti

  • museo MIdA 01 (Pertosa) lavori congressuali
  • museo MIdA 02 (Pertosa) laboratori didattici
  • Jesus  (Auletta) mostre e proiezioni
  • Casa delle Parole (Auletta) seminari di approfondimento rivolti ad un pubblico più eterogeneo.

I due comuni saranno collegati tramite apposito servizio navetta durante tutte le fasi congressuali, nelle serate del Congresso  saranno organizzate speleo-piazze con stand enogastronomici, musica e concerti.

ISCRIZIONE
Tutti i dettagli sulla modalità d’iscrizioni sono reperibili all’indirizzo http://www.congressospeleo2015.org/iscrizioni-e-contatti

ESCURSIONI
Coinvolgendo l’intero ambito del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, dal 30 maggio al 07 giugno potranno essere visitate alcune tra le più interessanti grotte del massiccio degli  Alburni,  saranno organizzate escursioni con accompagnatori qualificati sui massicci degli Alburni e del Cervati e nei siti di maggior interesse storico e archeologico dell’area.
Anche durante il post congresso saranno garantite tutte le forme di ospitalità previste per la fase congressuale.

COMITATO ORGANIZZATORE
Francesco  Maurano (Presidente), Laura De Nitto (Segretario), Giuseppe Paladino (Mostre e Proiezioni), Immacolata Nunneri (Logistica), Antonella Giammarino (Escursioni Grotta), Enzo Fasano (Escursioni Esterne), Francesco D’Orilia (Presidente MIdA), Michele Caggiano (Sindaco di Pertosa), Pietro Pessolano (Sindaco di Auletta), Giampietro Marchesi (Presidente SSI), Marco Ruocco (Presidente FSC)

Con il supporto di: Domenico Barba (vice-sindaco Pertosa), Luigi Gagliardi (vice-sindaco Auletta), Antonietta Cafaro, Simona Cafaro, Francesca Caggiano, Luca Calzolari, Mario Cancro, Antonio Coronato, Pasquale Curcio, Ada De Matteo, Anna De Mauro, Sossio Del Prete, Pierino Di Blasio, Massimo Goldoni, Alessandra Lanzetta, Gaetano Monaco, Luciano Montefusco, Vittorio Morrone, Vincenzo Soldovieri.

COMITATO SCIENTIFICO
Presidente: Mario Parise (Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica – Consiglio Nazionale delle Ricerche)

Membri: Giovanni Badino (Dipartimento di Fisica, Università di Torino), Luca Calzolari (Direttore Montagne 360), Franco Cucchi (Dipartimento di Geoscienze, Università di Trieste), Jo De Waele (Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche ed Ambientali, Università di Bologna Alma Mater Studiorum), Italo Giulivo (Ufficio Lavori Pubblici, Regione Campania), Massimo Goldoni (Società Speleologica Italiana), Leonardo Piccini (Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli Studi di Firenze), Antonio Santo (Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale, Università Federico II di Napoli ).

PUGLIA SPELEOLOGICA 2014, Progetti di esplorazione e documentazione dei fenomeni carsici pugliesi

26 gennaio 2014

pozzogrotta

La Federazione Speleologica Pugliese, al fine di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio speleologico della Regione Puglia, finanzia attività di ricerca promosse dai gruppi speleologici federati sul territorio regionale riguardanti i fenomeni carsici e le cavità antropiche che abbiano rilevante interesse scientifico per la presenza di peculiarità geologiche, biospeleologiche, idrogeologiche o rilevante estensione topografica (sia orizzontale e/o verticale) e attività di divulgazione e promozione della cultura speleologica.

Continua a leggere…

SPELAION 2013 ‘Gocce di storia’

14 dicembre 2013

Spelaion 2013La speleologia incontra l’archeologia, i beni culturali, i parchi e le riserve naturali Grotte protette e vincolate: esplorazione, documentazione e confronto..

Continua a leggere…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 39 follower